PROJETO CAMBUSA – GASTRONOMIA EMBARCADA

Durante la fiera sono stati promossi anche i prodotti che faranno parte del Progetto Cambusa, di Assonautica Italiana (Associazione Nazionale per la nautica) e Acatmar (Associazione nautica di Santa Catarina per il Brasile). Alcuni dei prodotti esposti nella vetrina gastronomica della fiera, fanno parte dei prodotti di eccellenza “Progetto Cambusa – Gastronomia da stiva“, aumentando così la promozione congiunta dei prodotti di Santa Catarina come vino, birra e cibo rivolti all’economia del mare.

Marina Itajaí e l’Assonautica italiana sono stati un esempio di questa collaborazione, stipulando un accordo internazionale per la promozione integrata delle marine e porti associati ad Assonautica. “Questo accordo consolida la Marina Itajaí come porto di arrivo delle imbarcazioni internazionali. Ossia, prima le navi che arrivavano dall’estero con destinazione Buenos Aires, ad esempio, si fermavano solo a Rio de Janeiro, ora, i navigatori sapranno che Santa Catarina ha anche ottimi posti per riceverle“, ha detto il presidente di Acatmar Leandro Mané Ferrari.
RaissaIl Direttore Marketing della Marina Itajaí, Raissa Melo, ha sottolineato l’importanza della partnership, affermando che la marina possiede l’infrastruttura necessaria per ricevere le navi di varie dimensioni.

Assonautica Italiana, in collaborazione con ACATMAR e Brazil Planet, promuove un progetto di interscambio economico e culturale con Santa Catarina, come strumento di promozione e di cooperazione tra Italia e Brasile. In realtà, vi è una visione strategica comune a cui il territorio e l’azienda rappresentano due aree inseparabili. La vera competitività delle imprese deriva dai legami che hanno con il territorio e le risorse legate al mare: Sport, porti turistici, servizi per nautica, collegamenti con le risorse naturali, paesaggistiche, storiche e culturali, produzione artigianale, le risorse enogastronomiche, ospitalità turistica. Pertanto, un accordo strategico è del tutto vantaggioso per lo sviluppo economico e delle imprese di entrambi i paesi. Tenendo conto che la cucina è il cuore di ogni nave, l’iniziativa promozionale “Cambusa di Assonautica” nasce da una semplice idea di base: dal momento che gli antichi greci, in navigazione nel Mediterraneo, portavano regali ai porti che raggiungevano e dato loro come benvenuto, allo stesso tempo, gli permetteva di conoscere la terra stessa e le sue tradizioni. Oggi i moderni navigatori, possono fare lo stesso e diventare (a proposito, già lo sono), gli “ambasciatori” delle loro nazioni, portando e promuovendo la produzione di eccellenza del proprio territorio in tutti i mari in tutti i porti, in tutto il mondo. Oltre al settore enogastronomico, possono essere valorizzati anche i prodotti dell’artigianato artistico locale, nonché le offerte turistiche e alberghiere.
In sintesi, si può fare marketing territoriale in parallelo alle attività di promozione del turismo nautico. Sotto questo punto di vista, l’iniziativa del “Cambusa di Assonautica®” assume un valore di primaria importanza e apre nuovi scenari di interscambio tra Italia e Santa Catarina, al fine di diventare un modello di sviluppo locale, e di conseguenza, anche promosso in Brasile, come in Italia, delle risorse legate al mare: sport, porti turistici, servizi per la nautica, legami con le risorse naturali, paesaggistiche, storiche e culturali, della produzione artigianale, le risorse enogastronomiche, offerte turistiche di eccellenza. Da questo punto di vista, gli accordi internazionali ed eventi speciali dedicati al mondo della nautica come FIMAR, sono di primordiale importanza e aprono nuovi scenari di promozione”.
Matteo Dusconi – Assonautica Italiana